Home » The Walking Dead » The Walking Dead 7: i tre momenti della prima parte di stagione in cui Negan è stato terrificante

La prima parte di “The Walking Dead 7” si è conclusa da poco, a dominare la scena sono stati Negan e Lucille.

“The Walking Dead 7” nella prima parte di stagione ha alternato episodi ad alta adrenalina ad altri “più tranquilli” in cui la narrazione era un pò più lenta ed, in parte, distaccata dalla trama principale. Gli episodi che hanno riscosso più successo tra i il pubblico, come testimoniano i dati d’ascolto dopo la messa in onda, sono stati quelli in cui era presente il  nuovo grande villain di questa stagione: Negan.

Negan, intrepretato magistralmente da Jeffrey-Dean Morgan, ha sicuramente dato una “potente” iniezione di novità nella serie tv: ha rimescolato completamente gli equilibri del gruppo ed adesso niente è più come pirma! Jeffrey Dean Morgan col suo carisma e la sua bravura è riuscito ad entrare perfettamente nei panni del personaggio del fumetto a cui corrisponde; per rendere omaggio alla sua bravura nell’interpretazione di Negan, abbiamo raccolto i tre momenti della prima parte di stagione in cui Negan con la sua ferocia ha sconvolto tutti quanti:

1 – Il massacro della première.

Il massacro che Negan compie durante la première è, in tutti i sensi, il biglietto da visita di questo nuovo personaggio. A cadere sotto i colpi di lucille dopo la conta di Negan è stato prima il sergente Abraham Ford e poi, in un secondo momento, Glenn. Un episodio che ha mantenuto altissima la tensione per tutto il tempo e che ha fatto fare un’entrata davvero spettacolare, seppur macabra, al leader dei Salvatori.

Commenta su Facebook!

AleStarkSnow

Anima folle dispersa in un mondo di finti santi.

Vedi tutti gli articoli