Reggio Emilia: GDF scopre Azienda speculatrice di mascherine

E’ stata scoperta da parte della GDF nella giornata odierna, come un’azienda di vendite all’ingrosso di Reggio Emilia facesse da speculatrice tra gel e mascherine vendute a cifre esageratamente alte.

Il periodo di Pandemia non ha frenato la furbizia, per usare un eufemismo, di taluni. A Reggio Emilia, una società di prodotti per pulizia, vendeva gel e mascherine fino a cifre 4 volte superiori al prezzo originario con cui erano stati acquistati dalla stessa azienda. La Guardia di Finanza della città emiliana, dopo una lunga indagine, ha fatto tale scoperta, con oltre 7 mila articoli rivalutati e venduti a circa 80 mila euro, oltre il doppio di quanto pagato. Denunciato il legale rappresentante, accusato di manovre speculative su merci, rischia da un punto di vista penale l’interdizione di poter esercitare la propria attività commerciale, oltre ad una multa ingente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *